• An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow

Cerca nel sito

Chi è online

 2 visitatori online

login utente

Registrandoti sul nostro portale potrai commentare gli articoli, ricevere comunicazioni ed accedere ad altri servizi in corso di realizzazione.



SELEZIONE SCATTI XII MARATHON DEGLI STAZZI E-mail

 

nem302 La MTB Scanno chiede aiuto a tutti gli appassionati che domenica 7 giugno, durante la Marathon degli Stazzi, hanno scattato foto lungo il tracciato. 

Inviateci i vostri scatti, ad alta risoluzione, accompagnati dal vostro nome, alla ns casella Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. , e tra tutte  le foto alcune verranno scelte per  essere pubblicate sulla rivista 4mtbike. Grazie cari amici per il vostro supporto!!!

 
SUCCESSO MEMORABILE DELLA XII MARATHON DEGLI STAZZI E-mail

CLASSIFICHE

FOTO DELLA XII MARATHON DEGLI STAZZI

 

La gara di Scanno è giunta alla 12ª edizione: oltre 600 i partenti

Marathon degli Stazzi, la favola continua

11401064 478496065657144 5589664255837977667 n604 partenti, 62 km, 1900 metri di dislivello, 200 fra volontari e forze dell’ordine lungo il percorso, 1100 pasti forniti al pranzo del dopo corsa: questi i numeri della 12ª edizione della “Marathon degli Stazzi”, disputatasi oggi a Scanno (AQ). Numeri da grande classica, quale si conferma la gara organizzata dall’MTB Scanno in collaborazione con la Croce Rossa, la Protezione Civile, le forze dell’ordine, le decine di associazioni presenti sul territorio e i tanti volontari “comuni”, non iscritti cioè ad alcun sodalizio. Manifestazione che ha beneficiato, per giunta, di una splendida giornata di sole con una temperatura gradevole che andava dai 20 gradi della partenza (posta ai 1050 m.s.l.m. del paese) ai 13 del valico del monte Genzana (punto più alto raggiunto, quota 1817 metri). Anche il terreno si è rivelato perfetto: gli acquazzoni dei giorni scorsi lo hanno reso più compatto e pedalabile.

Dal punto di vista agonistico si è registrato un avvicendamento in famiglia, con la vittoria del giovane Reatino Emanuele Crisi (Kento Racing Team) che nell’albo d’oro della manifestazione è succeduto al fratello Roberto, trionfatore lo scorso anno e ritiratosi quest’oggi. Al secondo gradino del podio si è confermato il Campano Vincenzo della Rocca (Cubulteria Bike, sulla piazza d’onore anche nel 2014) mentre terzo e primo Abruzzese è giunto Donato D’Aurora (Bike Pro). Tre minuti il distacco inflitto da Crisi (che ha chiuso in 2:48:47) a Della Rocca, stesso gap registrato fra la trionfatrice della classifica femminile, la Marchigiana Sandra Marconi (Cicli Copparo), e la sua più diretta inseguitrice, Nunzia Gammella (Associazione Ciclistica Città di Sarno). Terza la sempre competitiva ed abruzzesissima Maria Grazia Cornacchia (Cycle Promozione Ciclismo).

Oltre al percorso Marathon a Scanno si può optare per il “Classic” di 39 km e 1150 metri di ascesa. Qui a trionfare è stato Giovanni Di Sante (Team Rodas) su Maurizio Parisse (Ciclistica L’Aquila) e Leandro Rotondi (Piesse Cycling Team). Per il gentil sesso vittoria netta di Angela Feola (Mountain Bike Caserta) che ha battuto Luisa Di Iorio (Bike Shock Team) e Maria Teresa Mosca (Associazione Ciclistica Città di Sarno), giunte rispettivamente seconda e terza.

Spettacolo e adrenalina a mille anche per le categorie Allievi ed Esordienti, che si sono sfidate su un circuito di 7 km ricco di single track intorno al paese. Tifo da stadio per il giovanissimo biker locale Pietro Colarossi, quarto a traguardo.

Ricche le premiazioni a base di prodotti tipici locali ed originalissimi i trofei assegnati ai vincitori, delle magnifiche sculture in legno realizzate da Stefan, artista tedesco residente a Scanno.

La Marathon degli Stazzi, per giunta, oltre ad essere tappa del circuito nazionale “I Sentieri del Sole e dei Sapori” e dell’Abruzzo Cup, rappresentava anche la prima prova di una speciale ed inedita classifica “Supercombinata”, in cui entreranno coloro che, oltre alla gara di oggi, porteranno a termine anche le gare (questa volta a piedi) di “Vertical Race” e di “X-Trail” che si svolgeranno sempre a Scanno i prossimi 28 e 30 agosto.

Gli atleti si sono detti appagati dall’ormai consolidato percorso, definito di “montagna vera”, con il salitone del Genzana (spettacolare il panorama), il passaggio nella Riserva Chiarano-Sparvera, l’ingresso nel Parco Nazionale d’Abruzzo, la discesa sul lago di Scanno e l’arrivo nei vicoli del borgo antico, fra i più belli d’Italia. A convincere ancora una volta è stata altresì la perfetta macchina organizzativa, super collaudata con le 200 persone dislocate lungo il percorso. A dir poco ricchi i cinque ristori, con decine di volontari pronti a “rincorrere” gli atleti per rifornirli di acqua, integratori, frutta e barrette energetiche.

Come di consueto è spettato al presidente dell’MTB Scanno chiudere la manifestazione con il fatidico discorso. Mario De Vincentis ha tenuto a ringraziare i 604 atleti ed i volontari e collaboratori: sono loro che rendono possibile questo evento definito –a ragione– “memorabile”.